Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

Gentilissimi Genitori,

non sono certo tempi semplici quelli che stiamo vivendo nei quali alcune certezze che davamo per scontate ora sembrano venir meno. 
Nostro compito e responsabilità principali sono quelli di preparare la prossima generazione a condurre vite con scopo e significato.elena giorgio

Noi riteniamo che le ragazze ed i ragazzi, le loro famiglie, debbano essere liberi di scegliere un ambiente educativo e formativo più adatto al proprio sviluppo, affinché il sogno di realizzazione personale e professionale di ciascuno possa diventare realtà.

Riteniamo per questo che sia importante che conosciate cosa sta accadendo e cosa stiamo facendo per i vostri figli.

Una prima premessa importante: a seguito del D.P.C.M. del 1 marzo 2020 del Governo Italiano si è generata una grande discriminazione.
Per gli studenti della Scuola Statale “sarà comunque ritenuto valido l’anno scolastico per tutti coloro che, a seguito delle misure di contenimento del corona virus, non potranno raggiungere il minimo dei 200 giorni di lezione”. Se questo è vero per gli studenti dell’istruzione della scuola statale, non lo è in egual misura per i 150.000 studenti delle Scuole della Formazione Professionale in Italia, pur fornendo lo stesso servizio e garantendo l’assolvimento del diritto-dovere all’istruzione e formazione.
Ad oggi gli studenti dell’Istruzione e della Formazione Professionale sono tenuti comunque a una frequenza non inferiore al 75% delle ore, sia per quanto attiene ai percorsi di assolvimento dell’obbligo scolastico e di specializzazione che di diploma professionale.

Vogliamo comunque rassicurarvi che il sogno dei vostri figli è anche il nostro sogno.

Nei fatti:
• dal 3 marzo 2020 abbiamo attivato la Formazione a Distanza (FAD) per oltre 4.200 studenti di tutte le 18 sedi ENAIP del Veneto;
• eroghiamo ogni mese oltre 20.000 ore di formazione a distanza;
• stiamo distribuendo agli studenti, grazie all’intervento economico della Regione del Veneto, circa 300 tablet e SIM dati perché l’accesso alla tecnologia non deve rappresentare un fattore di discriminazione.

La Regione Veneto da sempre, assicura, con risorse proprie che ciascuna ragazza e ciascun ragazzo possano frequentare le Scuole di Formazione Professionale del Veneto, garantendo a tutti alti livelli di eccellenza e favorendo la competitività delle nostre imprese del territorio. Inoltre, stiamo predisponendo, sempre in stretto raccordo con la Regione del Veneto, le procedure per far sostenere gli esami di qualifica e di diploma degli studenti dei terzi e quarti anni.

Stiamo lavorando alla riapertura per riprendere la Scuola a settembre in sicurezza e in linea con le disposizioni previste per legge.
In questo momento di emergenza, abbiamo conosciuto nuovi eroi come medici, infermieri, personale della protezione civile, forze dell’ordine. Ma vi sono altri eroi silenziosi: i formatori e tutti coloro che ogni giorno lavorano da casa e che riescono a garantire le lezioni giornaliere alle nostre ragazze e ragazzi.

A loro tutti, i nostri ringraziamenti.

Un cordiale saluto,

 ELENA DONAZZAN
Assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro

e Pari Opportunità della Regione Veneto

 Logo RegioneVeneto 39688
 GIORGIO SBRISSA
Amministratore delegato ENAIP VENETO I.S.
 enaip orizzontale



IN ALLEGATO LA LETTERA .pdf

DA OGGI ONLINE ANCHE I CORSI PER L'ASSEGNO PER IL LAVORO

Abbiamo attivato online anche le attività formative che possono essere frequentate comodamente da casa a coloro che sono assegnatari del cosidetto Assegno per il Lavoro (AxL).AXL FB

Ripartono pertanto i corsi fruibili con la modalità della formazione a distanza. Sono corsi specifici, a tema professionalizzante, utili per aggiornarsi e riqualificarsi.
Se hai più di 30 anni e stai cercando lavoro, puoi investire il tuo tempo per aggiornare le tue competenze e formare il tuo profilo professionale direttamente da casa.

Contatta la sede più vicina alla tua residenza per conoscere quali sono i corsi disponibili.

Puoi trovare tutti gli indirizzi e i contatti  presso le sedi ENAIP VENETO diretti CLICCANDO QUI

Qui trovi l'intera offerta formativa dei nostri corsi rivolti agli adulti che desiderano aggiornarsi e riqualificarsi e per le aziende che investono sul loro capitale più prezioso, quello umano.

Per semplificare la ricerca li abbiamo raccolri e suddivisi in CORSI A CATALOGO, CORSI E-LEARNING, CORSI IN FORMAZIONE A DISTANZA e WEBINAR

CORSI E-LEARNING : sono corsi che si possono frequentare direttamente a casa propria accedendo ad un portale previa iscrizione ed è possibile frequentarli in qualsiasi momento e luogo con il proprio PC o altro strumento collegato al web. E' possibile scaricare materiale, comunicare con il tutor a distanza, fare esercizi, seguire lezioni in video preregistrati.

CORSI IN FORMAZIONE A DISTANZA: questo tipo di corsi on-line, anch'essi frequentabili da casa o altro luogo con PC o altro stumento collegato al web, richiede di accedere ad un'aula virtuale in giorni e orari stabiliti da un calendario. La lezione si svolge all'interno della classe virtuale con la presenza on-line in diretta del docente che dialoga direttamente con gli studenti. Assegna inoltre esercizi e approfondimenti ed esegue valutazioni sull'apprendimento. 

WEBINAR TEMATICI : sono eventi pubblici di tipo seminariale che realizziamo on-line e nei quali trattiamo temi tecnici e professionali che prevedono l'intervento di docenti ed esperti, anche più di uno nella stessa sessione, con un confronto diretto con il pubblico partecipante (previa iscrizione on-line). Anche qui vengono usati materiali condivisi come video, presentazioni grafiche, documenti e testi. 

CORSI A CATALOGO: sono raccolti tutti i corsi in programmazione presso le nostre sedi con frequenza diretta in aula e nei nostri laboratori nelle 18 sedi del Veneto.

PER ACCEDERE DIRETTAMENTE ALLE NOSTRE ATTIVITA' A CATALOGO E ON-LINE

CLICCARE SULLE IMMAGINI QUI SOTTO

 

SIC01415161718 17 1 e learning

 

FAD

 

 ddd9578ridotta

 

 

Tutti i nostri corsi e i materiali didattici sono progettati per fornirvi la giusta soluzione di insegnamento centrata sullo studente. Per le aziende è possibile progettare interventi "ad hoc" su misura per lo sviluppo delle competenze del capitale umano, del settore di attività, delle esigenze organizzative e di innovazione interne.

Al termine dei corsi viene rilasciato un attestato di frequenza o, se il corso è autorizzato dalla Regione Veneto, l'abilitazione professionale o la qualifica professionale prevista da piano di studio e dalle normative vigenti.

Per i corsi in e-learning e formazione a distanza sono previsti sconti e riduzioni di costo rispetto a quelli a catalogo tradizionali con presenza in aula/laboratorio presso le nostre sedi.

 

 

Il terzo Joint Staff Training del progetto "ETTE - European Trainers' Training for Excellence" è stato organizzato da ENAIP NET dal 21 al 24 Gennaio 2020, presso la scuola di formazione di Conegliano, in provincia di Treviso, e ha visto radunarsi una folta delegazione di staff, in rappresentanza dei partner EVBB, EVTA, AFPA, LE FOREM, IME-GSEVEE, Cefochim, Technifutur e Endurance. Si è trattato del penultimo intervento di formazione per lo staff previsto dal progetto, completamente dedicato ad approfondire il prezioso contributo della formazione professionale allo sviluppo del territorio: l’approccio di ENAIP all’eccellenza passa attraverso alleanze forti e sinergie durature con le organizzazioni, le cooperative e le aziende che lavorano insieme per promuovere l'identità ed il potenziale imprenditoriale del territorio, pensando a strategie di sviluppo sostenibile. Come l'I.I.S. Agrario "Della Lucia" di Feltre, la Cooperativa "La Fiorita" di Cesiomaggiore (BL) e Perlage Winery, la cantina biologica di Farra di Soligo (TV).

Passione, impegno e amore per la terra sono stati gli ingredienti che hanno reso davvero speciale la ricetta del terzo JST del progetto ETTE. E non a caso parliamo di ricetta: il cibo e la gastronomia sono state alla ribalta durante i 4 giorni di visita-studio organizzati da ENAIP a Conegliano, nel cuore della Regione del Veneto.

In questa terra punteggiata di antiche ville e incorniciata da cime innevate, l’eccellenza gira intorno all’agricoltura di piccola e media scala, specializzata in prodotti locali tradizionali, come il mais Sponcio, il fagiolo di Lamon, la fragola delle Dolomiti e la patata di Cesiomaggiore. Sono questi, insieme alle sapienti tecniche di produzione, l’orgoglio dell’Istituto Tecnico di Feltre, nella provincia di Belluno. In uno splendido palazzo storico, hanno sede percorsi di formazione grazie ai quali gli studenti apprendono le tecniche per allevare specie animali autoctone o per seminare, coltivare e raccogliere cereali e prodotti vegetali, che sono poi gli ingredienti base di deliziose preparazioni gastronomiche, destinate ad un mercato a filiera corta.

I partecipanti hanno avuto l’opportunità di degustare alcuni di questi prodotti locali tipici durante una visita alla Birreria Pedavena, antico stabilimento che conserva anche un museo ed un laboratorio, dove passato e presente della produzione locale di birra si raccontano. D’altronde, Ludwig Feuerbach, filosofo del XIX secolo, lo aveva già detto: “der Mensch ist was er isst”, ossia “l’uomo è ciò che mangia”. Ma cosa implica questo nel mondo globalizzato del XXI secolo? Implica che spesso, anche se non volentieri, non sappiamo cosa stiamo mangiamo (e quindi cio che siamo!).

Così, presentando il progetto Life Foster sulla riduzione dello spreco alimentare, Barbara Archesso e Carlotta Rovesti di ENAIP Veneto hanno ripercorso a ritroso la lunga strada che conduce anche il più semplice dei prodotti alimentari, dai produttori sino ai frigoriferi e alle tavole dei consumatori. Mercificati all’estremo, frutta e vegetali sono sempre più prodotto di sofisticati e artificiosi interventi, cresciuti a pesticidi, trattati con conservanti, avvolti nella plastica, trasportati per lunghe distanze, lontani dalle terre dove sono germogliati e cresciuti. Quando in fine approdano ai nostri frigoriferi, hanno perso la maggior parte dei loro valori nutrizionali. E del loro gusto originario. E’ allora che con troppa facilità dimentichiamo che la “vita” di fragole, carote e arance dovrebbero essere di nutrimento alla nostra vita, e ci trasformiamo in consumatori spregiudicati, anziché assennati.

Per questo, lavorare sulla consapevolezza e sensibilità degli studenti verso uno sviluppo sostenibile è la priorità della Scuola di Formazione Professionale ENAIP di Conegliano. Cosa che è risultata evidente fin da subito ai partecipanti del nostro JST, che sono stati guidati alla scoperta di ENAIP direttamente dagli allievi che quotidianamente vi frequentano i corsi. In particolare, gli studenti dell’indirizzo turistico, hanno condotto un tour guidato alle aule, ai laboratori di cucina e sala bar, di acconciatura e benessere, di turismo e informatica, illustrando le attività ed i servizi che il centro formativo offre ai tanti frequentatori, siano essi giovani, adulti ed imprese. Sempre durante il primo giorno del nostro Joint Staff Training, Daniela Dal Zotto and Alessio Castagnotto di ENAIP Veneto hanno condotto “VET around the clock”, un ice breaking innovativo che ha dato la possibilità ai partecipanti di conoscersi reciprocamente e imparare qualcosa di più sulle rispettive realtà di provenienza, in modo leggero e divertente, ma allo stesso tempo intelligente e incisivo. La cooperativa La fiorita, l’Istituto Agrario di Feltre e la cantina Perlage Winery sono state invece i protagonisti del programma di visite del secondo giorno di attività. I partecipanti hanno conosciuto le iniziative che questi soggetti conducono in partnership ad ENAIP, e con piacere hanno anche avuto modo di assaggiare prodotti locali eccellenti, come i formaggi delle cooperative agricole socie de La Fiorita, e infine di brindare con un calice di prosecco Perlage. I vigneti della zona intorno a Conegliano sono da poco diventati patrimonio UNESCO e da allora, la domanda di prosecco è salita alle stelle, portando i produttori a ripensare non solo alle tecniche, ma anche in generale ai processi di produzione, cercando di conciliare le esigenze di mercato con quelle di sostenibilità ambientale. Riciclare e riusare i materiali, dal sughero dei tappi, al vetro e alle etichette delle bottiglie, fino a ridurre il materiale di imballaggio, sono solo alcuni piccole esempi delle strategie adottate per aumentare la sostenibilità della produzione.

Il terzo giorno, gli studenti ed i formatori di Conegliano hanno condiviso cucina, conoscenza e passione con i partecipanti del JST, lavorando insieme in una attività di laboratorio dedicata alla riduzione dello spreco alimentare. E’ stata l’occasione per capire nella pratica quali sono i piccoli ed importanti comportamenti che possiamo adottare per ridurre gli scarti in cucina. Così, a turno, mentre alcuni dei partecipanti hanno lavorato di concetto a delle sessioni di focus group, gli altri hanno letteralmente messo le mani in pasta in cucina, e hanno scoperto che le croste del parmigiano possono diventare la base di una rivisitazione vegetariana della trippa, o che dal pane raffermo e dalle parti scartate delle verdure si ottengono ravioli e zuppe deliziosi.

Il quarto ed ultimo giorno è stato infine dedicato alla restituzione dei lavori dei focus group e alla condivisione di impressioni e feedback dei partecipanti. Tutte preziose informazioni di cui sarà fatto tesoro per sviluppare il programma del quarto ed ultimo JST, che sarà ospitato da Cefochim e Technifutur il prossimo maggio.

Pagina 1 di 3

ARCHIVIO