Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

POR FSE Sequenza per beneficiari RGB

RSS Feed

Sul prossimo numero di "Coi piedi per terra", il magazine che si occupa di arte, storia e tradizioni, natura, ricette e prodotti tipici, manifestazioni, eventi e notizie dal territorio a sud della laguna veneta, l'intervista a Stefano Cicigoi, nominato recentemente responsabile della nostra sede di Chioggia.

La presentazione delle attività della sede con i corsi rivolti a giovani, adulti e imprese in particolare in uno dei settori strategici per l'economia chioggiotta: l'agrolimentare con la pesca e le coltivazioni dei prodotti tipici. Il tutto a servizio della ristorazione e del turismo che sono l'architrave portante dell'offerta formativa della sede di Isola dell'Unione, 1.


Per conoscere i nostri corsi attivi a Chioggia potete visitare il nostro sito oppure chiamare direttamente la sede allo 041 4582299 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#enaipveneto #chioggia #venezia #formazioneprofessionale #qualificaprofessionale #diplomaprofessionale #ristorazione #turismo #alberghiero #cucina #sala #bar

 Chioggia luglio2020

"I veri amici si vedono nel momento del bisogno".


Le partnership forti si vedono come nelle amicizie cioè nel momento del bisogno. E si rafforzano.

E' il caso di un nostro storico fornitore che in questo particolare momento segnato dal COVID19 ci ha accordato uno sconto importante sulle forniture e sui servizi resi per venirci incontro e per supportare la nostra attività a favore degli studenti e delle loro famiglie. Per questo ci sentiamo di ringraziare pubblicamente la GBR Rossetto Spa di Rubano (PD) e i suoi titolari, che con grande sensibilità e "motu proprio" ha accordato lo sconto.
Se siamo in grado di svolgere con professionalità un servizio importante quanto quello della Formazione Professionale per oltre 4.200 giovani e circa 6.000 adulti è grazie anche alla fortissima relazione con i nostri fornitori che ci hanno accompagnato nei momenti belli e in quelli meno belli.
A nome di tutti noi, GRAZIE a GBR Rossetto Spa.

#enaipveneto #gbrrossetto #gbrrossettospa #formazioneprofessionale

 

gbrrossetto

OPEN DAY - ROVIGO #ripartiamosicuri ALLA SCUOLA DEL FARE

thumbnail Banner sito Rovigo iefp

L'OPEN DAY che si terrà nelle giornate di giovedì 02/07/2020 e giovedì 09/07/2020 presso la scuola di formazione professionale di Rovigo

  • Mattina ore 8.30 alle 13.30

Coffee break ore 11.00

  •  Pomeriggio ore 14.30 alle 18.30
  • Aperitivo ore 18.00

OPEN DAY - ROVIGO #ripartiamosicuri ALLA SCUOLA DEL FARE

Ecco cosa faremo:
- visite guidate ai laboratori
- piccole attività di laboratorio guidate dai docenti

TEL: 0425 33671

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

EUROPEAN TRAINING PROVIDERS MEET COMMISSIONER SCHMIT

evta

On June 9, EVTA together with the VET4EU2 Platform members, met with Commissioner Nicolas Schmit, responsible for Jobs and Social Rights, to discuss how the European Associations of VET Providers can support the implementation of the Commissioner’s agenda during his 5-years mandate.

Commissioner Schmit’s priorities focus on boosting employment and promoting a well-skilled workforce that can be responsive to the digital and climate transition, giving a central role to social rights for all and social inclusion.

A word echoed several times during the meeting: “transformation”.

The COVID-19 emergency brought in big challenges for Europe and for the entire world but has also proved to be a boost towards transformation. The Commissioner highlighted the prominent role of Vocational Education and Training Providers in the transformation of the EU economy and change in EU society, especially in this specific context. VET should be user-oriented, friendly, inclusive and capable to support everyone throughout their lives.

COVID-19 highlighted the digital divide and its considerable impact on society and on the labour market. Likewise, it has become a catalyst for educational institutions worldwide to search for innovative and creative solutions in a relatively short period of time and has led to the mainstreaming of online education. The digital transformation will create new opportunities for developing new skills and competences, which will be at the core of the future economic development. Digital skills need a stronger double focus: (i) a sector-specific approach which facilitates a prompt uptake of innovation; and (ii) a critical-reflective approach, in order for people to be empowered to reflect on technical applications and their impacts and purposes, from the use of digital devices to sharing own data, to the adoption of AI and the use of robots in work environments.

 

Green skills and sustainability will also contribute to transformation of the EU economy and society. On one side, they will foster the creation of new jobs based on the skills for the emerging green economy as a result of sector transformation, circular economy, and green transition, in line with the New Industrial Strategy for Europe. On the other side, general green skills for all citizens will be at the basis of a green culture and a green future. European citizens need to be skilled to face environmental challenges and to gain capacity and confidence to deal with transitions in the most appropriate way.

Recent graduates and young workers are at risk of being most affected by the consequences of the pandemic and confronted with a much harder labour market than the one from previous years. EU initiatives like the Erasmus+ programme, the ESF+, the Youth guarantee and the EAfA are important and strong tools for ensuring skills improvement and practical education, and will play a key role to ensure inclusive excellence and access to education and training for all. Investing in people by funding vocational training, upskilling and reskilling programmes shows to have a positive impact on the employment rates, thus fostering inclusion and social development.

Based on this, Commissioner Schmit announced some actions and initiatives that will see the lights in the upcoming months and for which he has invited VET providers’ Associations to actively contribute to:

    • a Council Recommendation on VET , which will introduce new momentum for VET in the discussions with Member States in the Council, and
    • a Pact for Skills, foreseen for November 2020.

VET4EU2 associations are ready to put their direct expertise and their knowledge in the field at the disposal of the EU Commissioners’ agenda, to reach out to the final beneficiaries and push forward societal changes and create lasting values.

EVTA

COMUNICATO STAMPA

 

IN AVVIO LA NONA EDIZIONE DELLA SCUOLA VENETA DI MACELLERIA DI PADOVA:

OLTRE IL 90% DEGLI ALLIEVI TROVA GIÀ LAVORO A POCHI MESI DALLA QUALIFICA.

 

Unica in Italia a rilasciare il titolo di “addetto di macelleria” riconosciuto anche nei Paesi della Comunità europea.

Padova, 15 giugno 2020 - Prende avvio proprio nei prossimi giorni la nona edizione del corso a qualifica per “addetto di macelleria” organizzato dalla Scuola veneta macellai (Svem), prima scuola di macelleria della nostra regione che vede la collaborazione tra Enaip Veneto (ente di formazione professionale) ed Erit (associazione sindacale di categoria per i commercianti di prodotti zootecnici) e gode del patrocinio della Regione del Veneto e di Federcarni.

La scuola, che ha da poco riunito le sue sedi a Padova presso il centro Enaip Veneto in via Ansuino da Forlì (zona Arcella), è stata inaugurata a Teolo nel 2013 dal presidente Zaia. Unica in Italia, consente di ottenere una qualifica di “addetto di macelleria”, riconosciuta dalla Regione del Veneto, valida non solo su tutto il territorio nazionale ma anche nei Paesi della Comunità europea.

Fiore all’occhiello della nostra regione, la “SVEM” complessivamente in questi anni ha contato più di un centinaio di allievi, che per oltre il 90% ha trovato occupazione a pochi mesi dalla qualifica: un importante risultato che è anche frutto del dialogo con il territorio e le sinergie costruite negli anni con ben 75 realtà tra macellerie, grande distribuzione e federazioni di settore.

Una professione, quella del macellaio, che i giovani negli ultimi anni stanno rivalutando, in un settore decisamente in crescita anche in questi più recenti mesi toccati dalla crisi dell’emergenza Covid.

«Il comparto della macelleria – afferma Maurizio Arosio, presidente di Federcarni – offre un esempio lampante di come, oggi più che mai, sia fondamentale il ruolo dei negozi di vicinato e delle botteghe per garantire continuità nella vendita di beni di prima necessità alle persone. Realtà di prossimità che nelle piccole comunità diventano presidio di legalità e punto di riferimento all’interno dei quartieri». «Il tasso di occupazione in questo settore – continua Arosio - non vede crisi: sono sempre centinaia le offerte di lavoro per la figura del macellaio e dell’addetto al banco di gastronomia provenienti dalle circa 24milla attività presenti in Italia». Nella nostra regione, secondo gli ultimi i dati, ci sono circa 1.600 esercizi commerciali per la vendita al dettaglio di carni, che occupano più di 3.000 persone (a Padova le macellerie sono circa 300 con 600 addetti).

La conferma del trend positivo arriva anche dall’osservatorio di ERIT, associazione di categoria che in provincia di Padova conta tra gli iscritti oltre 130 negozi e botteghe di macelleria: gli acquisti al tempo del coronavirus nel settore alimentare delle vendite “sotto casa” sono aumentate di circa il 50%, con picchi di crescita che salgono fino al 100-120% nei comuni più piccoli.

Il corso per “addetto di macelleria” si articola in 600 ore complessive: 300 ore di lezione, tra teoria in aula e pratica in laboratori all’avanguardia, e 300 ore di stage presso una delle tante aziende che collaborano al progetto. Il gruppo docente è formato da veterinari dell'azienda ospedaliera di Padova, da dirigenti dell'Istituto Zooprofilattico e infine da maestri macellai.

Il programma didattico prevede insegnamenti finalizzati alla preparazione, la conservazione la commercializzare le carni, all’applicazione della normative su sicurezza e igiene sanitaria, alla scelta e l'acquisto degli animali presso gli allevamenti e i commercianti all'ingrosso, alla macellazione, al disosso e al taglio della carne per la commercializzazione, oltre che alla preparazione di prodotti “pronto cuoci”, insaccati, salsicce, hamburger,.. fino alle nozioni amministrative per gestire un esercizio e per calcolare la redditività di un prodotto.

Un percorso che forma quindi figure professionali capaci di inserirsi efficacemente in realtà già esistenti, e al contempo dotate di competenze adeguate ad aiutare il rilancio di punti vendita in difficoltà o ad avviare nuove attività.  

 

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SCHEDA CORSO

 

banner sito corso addetto macelleria

Confermato anche per il 2020 per le famiglie dei nostri studenti e per i nostri dipendenti e collaboratori che devono presentare i dichiarativi dei redditi (730, UNICO, IMU, ecc) l'accordo con i CAF ACLI delle varie province del Veneto per la Campagna Fiscale 2020 - Redditi 2019 a vantaggio delle famiglie degli allievi dei corsi triennali e 4 anno e di tutti i dipendenti e collaboratori di ENAIP VENETO.

Per le famiglie di studenti che frequentano percorsi di Istruzione e Formazione Professionale

  • per accedere agli sconti forfettari occorre presentare il libretto studente se la figlio o il figlio è studente di percorsi triennali in IeFP o duali o 4 anno

Per allievi adulti dei corsi a catalogo

  • ricevuta di iscrizione al corso a catalogo se come allievi adulti lo si è frequentato nell'anno formativo 2017-2018 oppure 2018-2019


Per i dipendenti e collaboratori:

per accedere alle tariffe di maggior vantaggio basta telefonare o recarsi presso la sede CAF ACLI abituale se già clienti o più vicina alla propria residenza, se nuovi clienti. La convenzione è rivolta a tutti coloro che hanno un contratto o collaborazione in essere con ENAIP Veneto per l'Anno Formativo 2019-2020 con periodo di riferimento 1/9/2019 - 31/8/2020.

PROFESSIONI SOCIO-SANITARIE : Per i nostri ex allievi dei corsi OSS residenti in provincia di Venezia verrà applicato uno sconto del 20% sulle pratiche CAF come riconoscimento per il lavoro delicato e importante che stanno svolgendo in questo periodo di emergenza COVID-19. Lo sconto è esteso a tutte le professioni socio-sanitarie (infermieri, medici, operatori socio-sanitari).

TUTTE LE INFORMAZIONI, GLI INDIRIZZI E LE TABELLE SCONTI SONO ACCESSIBILI DIRETTAMENTE SUL NOSTRO SITO CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK:

CAMPAGNA FISCALE 2020 - REDDITI 2019 : i vantaggi per le famiglie e i collaboratori di ENAIP Veneto

 

Convenzione730EnaipVeneto

 

 

 

ARCHIVIO