SABATO 25 MAGGIO 2024 Il Circolo Acli di Dolo – Riviera del Brenta e Acli Provinciali Venezia, in collaborazione con la Scuola di Formazione Professionale Enaip Dolo vi accompagnano a scoprire alcune ville della Riviera del Brenta che mantengono intatta la loro bellezza. ville card 2024 instagram
L’itinerario prevede la visita alla prima villa: Villa Foscari detta “La Malcontenta” (Malcontenta). La villa è tra le più conosciute della Riviera del Brenta, progettata da Andrea Palladio nel 1559 e inserita nel 1996 nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco. Visiteremo gli interni della villa e il giardino.
La seconda villa è Widmann Rezzonico Foscari (Mira) dove visiteremo i tre piani del palazzo completamente affrescati e con gli arredi d’epoca, la Barchessa, il campiello in stile veneziano, la collezione di antiche carrozze e il parco con il laghetto romantico.
Ultima tappa del percorso è la seicentesca Villa Ferretti Angeli Nani Mocenigo (Dolo), opera di Vincenzo Scamozzi, dove viene proposto il pranzo a buffet nel giardino preparato dagli studenti del settore ristorazione della Scuola di Formazione Professionale ENAIP di Dolo, che nella Villa ha la propria sede. Un’esperienza culinaria unica che permette di assaporare gusti sempre innovativi sotto gli alberi secolari del parco. Al pranzo segue la visita alla Villa con una “lectio” sulla storia dell’architettura delle ville venete e di Villa Ferretti Angeli Nani Mocenigo.
SPOSTAMENTI
Per gli spostamenti è previsto l’uso della macchina propria. Se non dotati di auto, chiedere informazioni al numero di telefono in calce.
PROGRAMMA
Ore 8.50 ritrovo in Villa Foscari “La Malcontenta” (Via dei Turisti 9, Malcontenta di Mira)
Ore 9.00 visita guidata
Ore 10.30 spostamento in auto a Villa Widmann Foscari (Via Nazionale 420, Mira)
Ore 10.45 visita guidata
Ore 12.15 spostamento in auto a Villa Ferretti Angeli Nani Mocenigo (Via Brenta Bassa 39, Dolo)
Ore 12.30 pranzo a buffet e visita della villa
Ore 15.30 conclusione e rientro liberoPER INFORMAZIONI, PARTECIPAZIONE, COSTI : Valeria Benvenuti - 380.7569475 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
---------------------------------
In caso di raggiungimento del limite massimo di partecipanti al percorso completo (per esigenze di accesso alle prime due ville) o per chi è interessato solamente alla parte finale del percorso con visita a VILLA FERRETTI ANGELI NANI MOCENIGO, “lectio” e pranzo a buffet a partire dalle ore 12.00 direttamente in Via Brenta Bassa 39 a Dolo (Ve), è possibile prenotarsi al link indicato di seguito
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 15,00€
PRENOTAZIONI E PAGAMENTO: accedere al link, completare la scheda dati in ogni parte ed effettuando il pagamento online :

 

CLICCA QUI

 

#enaipveneto #acli #circoloaclidolo #rivieradelbrenta #villaferrettiangeli #dolo #venezia #villeggiando #villecard #villeveneteforyou

COMUNICATO STAMPA


Nasce il primo incubatore delle arti performative in Italia che ha l’obiettivo di promuovere l’imprenditorialità culturale e creativa a Venezia riprendendo la sua lunga storia come “città dei teatri”. Un progetto che dà vita ad un nuovo ecosistema nel centro storico di Venezia e punta a formare ed accompagnare la crescita di nuove imprese culturali per promuovere l'innovazione all’interno del settore produttivo e lavorativo delle arti performative.

Si è tenuto ieri Mercoledì 8 Maggio 2024 - ore 14:30 - 18:30 presso Ca' Bottacin in Calle Crosera, 3911 a Venezia l'evento di avvio del progetto che rientra nel quadro delle iniziative denominate VENEZIA I.C.O.N.A. sostenute dalla Regione del Veneto.proagon sito

Nel teatro greco il προαγών (proagōn) -“prima della competizione"- indicava il momento in cui autori ed impresari si presentavano al pubblico con i loro attori per far conoscere in anticipo le loro nuove opere. È da questo riferimento storico che nasce il progetto Proagōn finanziato dal bando bando VENEZIA I.C.O.N.A. (DGR n. 727 del 22 giugno 2023).
Venezia conta con una lunga storia come "città dei teatri", con un passato di sviluppo dell’impresa teatrale che ha visto l'apertura di numerosi luoghi teatrali tra il XVII e il XVIII secolo. Questa tradizione teatrale ha avuto un impatto significativo sulla vita economica e culturale della città, dando origine al teatro di stile italiano, che si è poi diffuso in tutta Europa. 


Il progetto


Oggi come in passato, l'imprenditorialità nelle arti performative richiede una comprensione approfondita del settore e delle competenze organizzative e manageriali.


Il Progetto promuove lo sviluppo di start-up nell’ambito delle arti performative grazie a processi di formazione specialistica, di incubazione e di accelerazione d’impresa e si rivolge a chi voglia attivarsi in percorsi di reskilling, acquisendo competenze tecnico professionali e trasversali utili per l'avanzamento di carriera o la nascita e gestione di un’ impresa artistico-culturale.


Il progetto è guidato da Enaip Veneto con partner scientifico l’Università Ca’ Foscari (Venice School of Management e centro aiku - Arte Impresa Cultura), T2i - Trasferimento Tecnologico e InnovazioneComune di Venezia, come partner operativi e il Teatro Stabile del Veneto con l’Accademia Teatrale Carlo Goldoni come contesto di sperimentazione. Sostengono il progetto come partner di rete anche Università IUAV, Confindustria Veneto Est, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, Veneto Film Commission, Palazzo grassi - s.p.a. , Associazione Culturale Farmacia Zooè, Associazione Culturale Teatrale H2O Non Potabile, Associazione Centro Teatrale di Ricerca e Formazione (C.T.R.F), Kublai Film srl, Zelda Impresa Sociale, Istituto Veneto per i Beni Culturali.


Partendo dalla consapevolezza che avviare un’organizzazione o un’impresa nel campo delle arti performative costituisce una sfida considerevole, Proagōn trasmette le competenze legate alla gestione e all’amministrazione di un’ organizzazione artistica, alla ricerca di risorse economiche diversificate per consentirne la sostenibilità, oltre alle abilità di negoziazione e leadership utili a tessere reti tra diversi stakeholder che possano favorirne la piena realizzazione.

“Siamo particolarmente felici di sostenere in qualità di capofila un progetto di tale contenuto e che insiste specificatamente su una città e un settore a noi caro. ENAIP Veneto da molti anni è attivo con progetti di formazione tecnico professionale in ambito beni culturali rivolti a giovani ed adulti. La rete di partner qualificati e l’innovatività dell’impianto progettuale potrà portare a risultati tangibili anche in temini di creazione di opportunità lavorative per i partecipanti. “ queste le parole di Giorgio Sbrissa amministratore delegato di ENAIP Veneto Impresa Sociale capofila del progetto Proagōn.


“La presenza di importanti istituzioni fa di Venezia un centro di eccellenza per la formazione nelle arti performative ma i talenti emergenti si trovano ancora di fronte alla sfida di diventare imprenditori culturali in grado di continuare a lavorare e risiedere a Venezia. Il progetto Proagōn mira a colmare questa lacuna riportando, rivisto ed adattato alla contemporaneità, un ethos imprenditoriale nel panorama delle arti performative della città d’arte”. afferma Fabrizio Panozzo, responsabile scientifico del progetto e Direttore del centro aiku - Arte Impresa Cultura di Ca’ Foscari.


Aggiunge così Claudia Marcolin, Direttrice Generale di Teatro Stabile del Veneto: “Come Teatro Stabile del Veneto, insieme alla Regione del Veneto, portiamo avanti da diverso tempo il progetto di formazione T.eS.eO. - Teatro Scuola e Occupazione di cui fa parte l’Accademia Teatrale Carlo Goldoni. Chi si diploma presso la nostra accademia sviluppa le migliori tecniche attoriali, ma non è scontato che il lavoro futuro dei nostri allievi sia sul palcoscenico. Un percorso imprenditoriale nel campo teatrale è un’opzione da tenere in considerazione e per farlo è quanto mai necessario lo sviluppo di competenze manageriali attraverso una adeguata formazione. Ringrazio quindi l’Università Ca’Foscari e il professor Panozzo per averci coinvolto in questa esperienza, siamo felici che il Teatro Goldoni sia la sede scelta per ospitare i diversi corsi di formazione previsti dal progetto”.


Grazie al supporto di Università Ca’ Foscari / Venice School of Management e dell’Accademia del Teatro Stabile del Veneto i destinatari potranno apprendere competenze legate al marketing, alla sostenibilità finanziaria, alla misurazione degli indici di performance, alla digitalizzazione e alla mitigazione dell’impatto ambientali dei processi di produzione e realizzazione di performance artistiche.


Il progetto adotta una prospettiva ecosistemica che vede nella dimensione culturale un aggregatore di straordinaria rilevanza per lo sviluppo del territorio lagunare. L’ecosistema che si punta a costruire assume i contorni del “distretto culturale evoluto”, un nuovo approccio allo sviluppo locale in cui la produzione culturale presenta significative complementarità strategiche con altre filiere produttive e consente di rispondere ai fabbisogni territoriali quali la crescita economia e sociale e la sostenibilità ambientale, in linea con quanto sostenuto da recenti e circostanziate analisi dedicate al Veneto dall’OECD.


Contatti stampa:
ENAIP VENETO I.S.
Direzione Comunicazione e Promozione
Tel. 049 8658911
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
https://www.enaip.veneto.it/rete/venezia-i-c-o-n-a


AIKU - Arte Impresa Cultura
Centro di ricerca, Università Ca’ Foscari
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prof. Fabrizio Panozzo, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

proagon.png

 

proagon 2

 

ALLEGATO : COMUNICATO STAMPA

WhatsApp Image 2024 05 06 at 14.05.31
ENAIP Veneto, come associata di FORMA e CONFAP, ha partecipato all'udienza speciale con Sua Santità Papa Francesco.
 
Venerdì 03 maggio in Aula Nervi, 𝐩𝐚𝐩𝐚 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨 ha incontrato allievi e insegnanti nel corso dell’𝐮𝐝𝐢𝐞𝐧𝐳𝐚 «𝐬𝐭𝐫𝐚𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐞𝐝 𝐞𝐬𝐜𝐥𝐮𝐬𝐢𝐯𝐚», promossa in occasione del 50° di 𝐟𝐨𝐧𝐝𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐢 𝐂𝐨𝐧𝐟𝐚𝐩 𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝟐𝟓° 𝐝𝐢 𝐅𝐎𝐑𝐌𝐀 (Associazione Enti Nazionali di Formazione Professionale).
«𝐔𝐧𝐚 𝐯𝐚𝐥𝐢𝐝𝐚 𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐟𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐞̀ 𝐮𝐧 𝐚𝐧𝐭𝐢𝐝𝐨𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐞𝐫𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐜𝐨𝐥𝐚𝐬𝐭𝐢𝐜𝐚 e una risposta alla domanda di lavoro in diversi settori dell'economia.» Sono le parole con cui questa mattina, papa Francesco si è rivolto ad allievi e insegnanti nel corso dell’udienza «𝐞̀ 𝐢𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐜𝐡𝐞 𝐢 𝐩𝐞𝐫𝐜𝐨𝐫𝐬𝐢 𝐝𝐢 𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐚𝐥 𝐬𝐞𝐫𝐯𝐢𝐳𝐢𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐫𝐞𝐬𝐜𝐢𝐭𝐚 𝐠𝐥𝐨𝐛𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐩𝐞𝐫𝐬𝐨𝐧𝐚»
Questo incontro riveste un significato particolare poiché sottolinea il continuo impegno di 𝐅𝐎𝐑𝐌𝐀 𝐞 𝐂𝐎𝐍𝐅𝐀𝐏 nel promuovere una formazione che non solo trasmetta competenze tecniche, ma anche valori di solidarietà, giustizia sociale e rispetto per la dignità umana. Inoltre, conferma l’importanza cruciale della formazione professionale nel contesto contemporaneo.
Un momento che ribadisce l'impegno di entrambe le associazioni nel plasmare un'economia al servizio dell'umanità.
 
Un «incontro storico» - promosso in occasione del 25° di fondazione di Forma e del 50° di Confap - perché, per la prima volta, il Papa incontrerà esclusivamente i rappresentanti di questa importante espressione del sistema italiano di istruzione, composto da circa 160mila allievi tra i 14 e i 18 anni. Ragazzi che vogliono lasciare la propria «impronta nel mondo» attraverso il lavoro.
 
« Noi non formiamo manodopera ma persone in opera», sottolinea don Massimiliano Sabbadini, presidente di Confap. «È motivo di grande gioia poterci presentare al Papa nella nostra specificità – aggiunge – che è aiutare i ragazzi a sviluppare tutte le loro caratteristiche e potenzialità. E siamo orgogliosi di accogliere nei nostri centri di formazione anche giovani che sono stati espulsi dalla scuola, dando loro una nuova dignità». Ragazzi con alle spalle «storie complicate che da noi ritrovano la propria strada», interviene Paola Vacchina, presidente di Forma e amministratore delegato di Enaip (Ente nazionale impresa sociale), fondato negli anni Cinquanta su iniziativa delle Acli. «Abbiamo il desiderio di sentirci abbracciati e incoraggiati da papa Francesco – aggiunge Vacchina – e sappiamo quanto il Santo Padre sia attento alla formazione dei giovani e alla costruzione di una società migliore in cui ciascuno, attraverso il proprio lavoro, possa contribuire al bene comune»
 

 

20240423 104510

Il 22 e il 23 aprile ENAIP Veneto ha ospitato una delegazione tedesca di 8 membri di DEHOGA Brandenburg e.V., associazione di categoria che riunisce albergatori e altri professionisti del settore turismo della zona di Potsdam e del Brandeburgo.

Obiettivo: sviluppare una cooperazione futura per la mobilità professionalizzante dei nostri allievi dei settori turismo e ristorazione in Germania.

Le attività si sono aperte lunedì 22 aprile con una visita ai laboratori della Scuola di Formazione Professionale Enaip Veneto di Padova, dove gli ospiti hanno incontrato alcuni allievi all'opera durante un corso adulti in laboratorio agroalimentare.

Durante la giornata si sono sviluppate alcune sessioni di approfondimento su tematiche di mutuo interesse: il sistema IeFP in Italia e presso ENAIP Veneto, i progetti internazionali in ambito turistico di cui ENAIP è partner (TourX, TourING e GREENPACT), l'applicazione del sistema duale nella nostra offerta formativa.

Martedì 23 aprile è stata poi organizzata una giornata di lavori alla Scuola di Formazione Professionale ENAIP Veneto di Conegliano, maggiormente focalizzata sull’offerta formativa in ambito servizi per il turismo. La formatrice Carla Martin e due alunne del III anno hanno guidato gli ospiti tra le strutture del centro e presentato i corsi disponibili, mentre i giovani allievi del primo anno di ristorazione e sala bar hanno cucinato e servito il pranzo agli ospiti.

Questa iniziativa, promossa dal dipartimento mobilità dell'Area Internazionale, ha favorito il proficuo confronto tra i rappresentanti di albergatori e ristoratori del Brandeburgo e lo staff di ENAIP Veneto, gettando le basi per il futuro sviluppo di partenariati europei di formazione professionale on the job in ambito turistico tra Italia e Germania.

 

 

 

Si comunica che la sede di Padova rimmarà chiusa da venerdi 29 a martedi 2 aprile. Le attività riprenderanno regolarmente mercoledi 3 Aprile!

pasqua

Sottocategorie

ABOUT CHANGE : come l'incontro tra persone e l'esperienza di ENAIP Veneto possono trasformare e cambiare le vite



POR FSE Sequenza per beneficiari RGB

logo acli logo fuoriclasse web

FARE - Registro elettronico ENAIP Veneto

Salva
Preferenze utente dei Cookies
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutto
Declina tutto
Leggi
Analitico
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Accetta
Declina
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
Facebook
Accetta
Declina
Quantcast
Accetta
Declina
Funzionale
Strumenti utilizzati per darti più funzionalità durante la navigazione sul sito web, questo può includere la condivisione di dati sui social.
AddThis
Accetta
Declina