Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

Forma Veneto premia gli studenti eccellenti delI’Istruzione e Formazione Professionale della Regione Veneto.

Giovedì 8 luglio 2021 dalle 14.30 alle 16.00 all’Istituto Salesiano San Marco a Mestre (Venezia) la cerimonia ufficiale di proclamazione dei centini alla presenza dell’Assessore Regionale Elena Donazzan.

 100x100talent

 

Sono 173 i giovani “centini” del sistema dell’Istruzione e Formazione professionale che giovedì 8 luglio saranno proclamati da Forma Veneto nel corso di una cerimonia ufficiale, dalle 14.30 alle 16, presso l’Istituto Salesiano “San Marco” a Mestre (via dei Salesiani 15, zona Gazzera).

L’evento, intitolato “100X100 – L’eccellenza dell’Istruzione e Formazione professionale”, è organizzato e promosso da Forma Veneto, l’associazione regionale degli enti di formazione professionale di ispirazione cristiana, di cui fanno oggi parte Cnos-Fap Veneto (Salesiani), Ficiap Veneto, Enaip Veneto, Fondazione San Nicolò, Fedform Veneto (Federazione Enti di formazione), Ciofs-FP, Irigem e Centro Produttività Veneto. Presente in 44 Comuni del territorio, Forma Veneto riunisce e rappresenta oltre il 90% dell'intero sistema regionale.

Oltre a circa 140 degli studenti che hanno raggiunto il traguardo di concludere con il massimo dei voti il loro percorso di studi, nell’aula magna dell’Istituto San Marco, alla cerimonia di giovedì 8 luglio, parteciperanno i rappresentanti delle associazioni di categoria, delle imprese e delle istituzioni che in sinergia con gli enti di formazione lavorano sul territorio regionale per creare una connessione sempre più forte tra la scuola e il mondo del lavoro. L’evento è su invito e i posti sono limitati alla capienza massima consentita in rispetto delle normative anti Covid attualmente in vigore.

A raccontare gli obiettivi dell’iniziativa e proclamare ufficialmente i centini, interverranno:

  • Elena Donazzan, Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione del Veneto
  • Giorgio Sbrissa, presidente di Forma Veneto e amministratore delegato di Enaip Veneto
  • Alberto Grillai, vicepresidente di Forma Veneto e delegato di Cnos-Fap Veneto.

Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto ed Enrico Carraro, presidente di Confindustria Veneto, faranno giungere il proprio saluto ai ragazzi attraverso un intervento registrato.

 

Per la nostra sede di Feltre saranno presenti  KATIA BOTTIN, ELMAS IBRAIMOSKA e AURORA FAVARETTO, le nostre tre studentesse che si sono qualificate con il massimo dei voti al corso per OPERATORE DEL BENESSERE: EROGAZIONE DI TRATTAMENTI DI ACCONCIATURA.

 

La stampa è invitata a partecipare.

HAIR STYLIST AL 100x100 alla nostra sede di Feltre!


KATIA BOTTIN, ELMAS IBRAIMOSKA e AURORA FAVARETTO queste le nostre tre studentesse della sede ENAIP di Feltre che si sono qualificate con il massimo dei voti al corso per OPERATORE DEL BENESSERE: EROGAZIONE DI TRATTAMENTI DI ACCONCIATURA.

Tre giovanissimei hair stylist che sono pronte ad entrare nel mondo del lavoro fin da subito.

Sappiamo già che qualcuna di loro continuerà con il quarto anno anche per ottenere l' Abilitazione Professionale di Acconciatore.

Competenti, determinate comunicative: le basi per un sicuro successo professionale e personale.

Vi aspettiamo giovedi 8 luglio a Venezia per la premiazione dei "Talenti al 100x100" in compagnia degli altri 170 giovani provenienti da tutte le scuole di formazione del Veneto!

#enaipveneto #formazioneprofessionale #feltre #acconciatore #hairstylist #benessere #qualificaprofessionale #abilitazioneprofessionale #belluno #operatoredelbenessere #erogazionetrattamentiacconciatura #acconciatura #parrucchiere

 

IMG 20210704 WA0002 IMG 20210704 WA0003 IMG 20210704 WA0004

 

 

 

ABBIAMO SCELTO DI RISPETTARE L’AMBIENTE!

Come? Con un percorso pianificato e graduale di sostenibilità ambientale nell'operatività di tutti i giorni. Infatti se come scuola siamo impegnati a formare i giovani all'educazione ambientale, alla lotta allo spreco delle risorse e all'acquisizione di comportamenti responsabili, nella scelta dei nostri fornitori ci orientiamo verso coloro che rispettano le nostre linee strategiche di sostenibilità.energia pulita dolomitiEnergia 300x296

Un input importante è l'energia per la quale abbiamo scelto la fornitura di energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti pulite.

Per produrre un chilowattora elettrico vengono bruciati combustibili fossili e di conseguenza emesse in atmosfera importanti quantità di CO2.

La produzione di energia pulita evita l’emissione di CO2 in atmosfera. L' energia elettrica di cui ci serviamo in tutte le nostre 18 sedi del Veneto proveniente da fonte rinnovabile.

In questo modo abbiamo risparmiato l'emissione di 293,5 tonnellate di CO2 nell'atmosfera grazie a "100% Energia Pulita Dolomiti Energia", proveniente dal nostro territorio. Viene prodotta utilizzando  la forza che la natura ci offre, da fonti rinnovabili, con origine tracciata e garantita dal Gestore dei Sevizi Energetici, un ente terzo indipendente che garantisce, tramite il rilascio di appositi titoli (Garanzia d’Origine), la provenienza dell’energia stessa. L’annullamento dei certificati attesta quindi la fornitura di energia proveniente da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Continua il lavoro della nostra Direzione Approvvigionamenti e Strutture nel selezionare fornitori e prodotti attenti all'ambiente e che rispettino il piano strategico di sostenibilità che abbiamo adottato.

E' il nostro modo concreto per aiutare a migliorare l’ambiente nel quale viviamo e a garantire un futuro migliore alle nuove generazioni, in linea con L'Agenda 2030 - Obiettivo 7

 

agenda 2030 obiettivi sviluppo sostenibile completa 1024x663

RACCOLTA FONDI PER LA MONTAGNA DEL BELLUNESE.

GRAZIE ALLE DONAZIONI DEI DIPENDENTI, ENAIP VENETO CONSEGNA 7MILA EURO

AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO ROBERTO PADRIN

 

Longarone (Belluno), 21 aprile 2021 - Ammonta a 7mila euro la cifra raccolta da Enaip Veneto a favore della montagna del Bellunese che, già provata da eventi metereologici estremi passati, vede ora a causa della crisi pandemica tutto il comparto turistico e la relativa filiera in grave difficoltà. L’ente di formazione veneto sì è fatto promotore a febbraio di una raccolta fondi interna, invitando i propri dipendenti a donare l’equivalente economico di un quantitativo di ore di lavoro. Più di un terzo dei lavoratori e delle lavoratrici, 110 persone distribuite in tutte le 18 sedi del Veneto, hanno donato almeno un’ora lavorativa per un totale di più di 351 complessive.foto BL

L’ente, con le sue sedi di Feltre e Longarone, è infatti storicamente legato al territorio e questa iniziativa rappresenta un modo concreto per supportare famiglie e imprese che da sempre operano in sinergia con Enaip nei percorsi di formazione dei giovani bellunesi.

Un assegno simbolico è stato consegnato al presidente della Provincia di Belluno Roberto Padrin dall’amministratore delegato di Enaip Veneto Giorgio Sbrissa, che oggi in conferenza stampa ha così sottolineato: «È tutto nato dal cuore con il desiderio di andare oltre la semplice vicinanza. Ci sentiamo parte delle comunità locale con cui abbiamo fatto nascere, lavorando fianco a fianco, le nostre sedi bellunesi, divenute nel tempo un punto di riferimento per l’educazione e l’economia della zona. E proprio qui, infatti - ha concluso Sbrissa -, negli ultimi anni abbiamo fatto importanti investimenti di ristrutturazione per rendere i nostri centri sempre più sicuri, moderni e all’avanguardia a partire dai laboratori».

«Ringrazio Enaip per aver organizzato questa raccolta fondi – ha detto il presidente Padrin - e tutte le dipendenti e i dipendenti che hanno partecipato attivamente, dimostrando ancora una volta il grande attaccamento al territorio, alle comunità locali, alle imprese. Enaip da sempre è uno dei motori del Bellunese, per la formazione, ma anche per iniziative di tal genere. Le risorse raccolte andranno a beneficio del Fondo Welfare e identità territoriale, altra testimonianza di quanto importante sia il gioco di squadra, visto che ne fanno parte oltre alla Provincia associazioni di categoria, sindacati, diocesi,… È con questo spirito, solidale e proattivo, che supereremo insieme gli effetti del Covid».

Con i due centri di Feltre e Longarone, Enaip Veneto, vede complessivamente più di 300 studenti bellunesi (14-18 anni) iscritti ai percorsi di formazione professionali triennali per il conseguimento della qualifica o quadriennali per il diploma professionale. Numeri che confermano il trend positivo degli ultimi anni e dicono come siano sempre più numerosi i ragazzi e le famiglie che scelgono questa strada, riconoscendone oltre al valore formativo le concrete potenzialità occupazionali. Pure nella presente congiuntura di crisi, infatti, il 70% degli studenti qualificati Enaip a un anno dalla qualifica trova occupazione; nel 65% nei casi si tratta peraltro di un lavoro coerente con il titolo conseguito.

EnAIP Veneto è un’impresa sociale senza scopo di lucro promossa dalle ACLI e attiva dal 1951 nell’ambito della formazione professionale. Presente in tutte e sette le province del Veneto con 18 sedi operative, progetta ed eroga prodotti e servizi di orientamento, formazione e accompagnamento al lavoro.

 

CONFERENZA STAMPA

MERCOLEDÌ 21 APRILE 2021 ORE 11

A Longarone (BL), presso la sede di Enaip Veneto (via Marconi,17)

RACCOLTA FONDI ENAIP VENETO PER LA MONTAGNA DEL BELLUNESE

LA CONSEGNA UFFICIALE AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA ROBERTO PADRIN DELL’IMPORTO DONATO DAI DIPENDENTI DELL’ENTE DI FORMAZIONE.

 

La crisi pandemica ha duramente provato l’intera economia veneta e sta particolarmente colpendo alcuni territori e comparti produttivi. Il Bellunese è uno di questi. La montagna già provata da eventi metereologici estremi passati vede ora tutto il comparto turistico e la relativa filiera in grave difficoltà.banner bl IG

Nel mese di febbraio Enaip Veneto si è fatto promotore di una raccolta fondi interna, invitando i dipendenti a donare l’equivalente economico di ore di lavoro a favore della montagna del Bellunese. L’iniziativa contribuirà a potenziare il “Fondo welfare e identità territoriale Dolomiti - Belluno” di cui la Provincia di Belluno è capofila.

L’ente di formazione veneto, che vede tra le sue 18 sedi in regione anche quelle di Feltre e Longarone, è infatti storicamente legato al territorio e questa iniziativa rappresenta un modo concreto per supportare famiglie e imprese che da sempre operano in sinergia con Enaip nei percorsi di formazione dei giovani bellunesi.

Mercoledì 21 aprile ore 11, presso la sede di Enaip Veneto (in via Marconi,17) a Longarone, alla conferenza stampa di consegna ufficiale della somma raccolta con le donazioni interverranno:

  • Roberto Padrin, presidente Provincia di Belluno
  • Giorgio Sbrissa, amministratore delegato ENAIP Veneto Impresa Sociale
  • Amalia Serenella Bogana, consigliera della Provincia di Belluno con delega all’Istruzione, Edilizia Scolastica e Formazione.

I colleghi che non potranno essere presenti alla conferenza stampa sono invitati a seguirla su Zoom al seguente link:

https://zoom.us/j/98437452677?pwd=WE40dFM0clQ4SmlxR3JTWmhNQzBldz09

ID riunione: 984 3745 2677 Passcode: 205777

Pagina 1 di 4